In che modo il litio governa il mondo? Una rivoluzione che vale la pena conoscere meglio: Mad Science

L’elettronica è uno dei pilastri dell’economia globale. I dispositivi elettronici portatili non esisterebbero senza le batterie moderne o le batterie, la cui produzione richiede il litio, un minerale meraviglioso che dà anche grandi speranze per un efficiente accumulo di energia da fonti energetiche rinnovabili. Il litio è quindi nostro alleato nella lotta per rallentare il cambiamento climatico, ma allo stesso tempo è oggetto di sfruttamento spietato e di competizione tra colossi, Cina compresa. Come è successo e cosa ci aspetta? Ciò è perfettamente spiegato nel libro “Litio: l’oro del futuro”. Una corsa globale per dominare le batterie e vincere la nuova rivoluzione energetica.

L’articolo fa parte di una collaborazione a pagamento con la casa editrice Onepress

Il litio è il componente principale delle batterie ricaricabili e usa e getta. Quasi tutti i moderni dispositivi elettronici portatili si basano su batterie agli ioni di litio. Quindi possono essere trovati nei dispositivi che probabilmente hai a portata di mano in questo momento: smartphone, laptop, cuffie, fotocamere, torce elettriche, molti orologi, batterie sostituibili, ad esempio telecomandi TV. Quindi non sarebbe esagerato affermare che siamo molto dipendenti dal litio.

Come è successo? È una storia lunga e complicata, e in realtà è un’analisi per la quale, fino a poco tempo fa, dovevi rivolgerti a società analitiche specializzate. Ora nel libro “Litio: l’oro del futuro” di Lukasz Bednarski Riceviamo un’intensificazione di questa conoscenza. Vale la pena notare che questa non è un’analisi puramente tecnologica, ma si concentra piuttosto sulla storia e sui meccanismi della transizione dell’economia globale moderna alla dipendenza dal litio. Anche il mercato del litio è diventato dipendente dalla Cina, che oggi controlla ampiamente questo minerale strategico, pur non essendo il più grande produttore di litio.

READ  Non incolpare SpaceX per questo razzo in rotta di collisione con la Luna

Nel complesso, nel nostro eurocentrismo, prestiamo ancora troppo poca attenzione al ruolo crescente della Cina in molti settori. Ci manca il fatto che il Regno di Mezzo ha cessato da tempo di essere solo un produttore di imitazioni a buon mercato, ma è diventato una potenza che detta le condizioni anche nel campo delle tecnologie altamente sviluppate. Questo libro evidenzia questi argomenti in modo potente.

Ora il litio è una materia prima ancora più importante, perché è la base per la nuova rivoluzione energetica che ci renderà finalmente indipendenti dalla combustione dei combustibili fossili. Questo è ciò che il mercato delle energie rinnovabili sogna da tempo: uno stoccaggio efficiente e a lungo termine dell’energia proveniente dal vento, dal sole o dall’acqua. Per rendere il suo stoccaggio e il successivo utilizzo facile quanto lo stoccaggio e l’utilizzo dei combustibili fossili. Allora si potrà parlare di una vera e propria rivoluzione energetica, che avrà la possibilità di rallentare il cambiamento climatico in corso.

Łukasz Bednarski riunisce meticolosamente tutti questi temi, creando un panorama ampio e ordinato cronologicamente del fenomeno.

A questo punto sono necessarie alcune parole di spiegazione su chi sia stato l’autore dello studio sul litio e perché il libro da lui scritto necessitasse di essere tradotto in polacco (cosa che probabilmente farà meravigliare molti di voi). Ebbene, Lukasz Bednarski è un analista che lavora per un’azienda americana specializzata nella ricerca sul litio e sui materiali delle batterie e fondatore del portale industriale in lingua inglese “Lithium Today”. Svolge inoltre attività di consulenza nel campo della trasformazione green delle imprese. Il polacco non è la sua prima lingua e quindi è stato necessario avere un traduttore per pubblicare il libro “Ignite: Gold of the Future” nel nostro paese.

READ  La NASA vanta un sensore rivoluzionario con una risoluzione di... 36 pixel

Parlando del traduttore, a volte ho avuto l’impressione che la traduzione non seguisse esattamente le intenzioni e le conoscenze specialistiche dell’autore. Un lettore attento e esperto del mercato energetico potrebbe notare qualche dicitura imprecisa o qualche “ruvidità” stilistica nel contenuto. Non si tratta comunque di un grosso inconveniente, solo un piccolo sassolino in una scarpa comodissima.

Da notare è la trattazione completa contenuta in questo libro del ruolo sempre crescente dell’estrazione e della lavorazione del litio nell’economia globale e il collegamento di questi problemi al clima, alla protezione dell’ambiente, alla conversione dell’energia e ai problemi che affliggono oggi la mobilità elettrica. L’autore ci offre una prospettiva davvero ampia su questi fenomeni.

In conclusione, penso che “Litio: l’oro del futuro” sia sicuramente un titolo che vale la pena leggere. Quindi, se sei interessato alle nuove tecnologie, vuoi seguire le tendenze economiche globali o sei semplicemente curioso del mondo, questo libro ti introdurrà a ciascuno di questi argomenti. Vale la pena leggerlo!

Titolo: “Litio: l’oro del futuro”. La corsa globale per dominare la produzione di batterie e vincere la nuova rivoluzione energetica.

Autore: Lukasz Bednarski

Editore: Casa editrice Unipress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto