Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata, cade e perde un dito della mano: indagato datore di lavoro

Licata, cade e perde un dito della mano: indagato datore di lavoro

E’ caduto mentre era impegnato a caricare delle cassette di legno, piene di uva, procurandosi una gravissima ferita al dito della mano, tant’è che i medici glielo hanno amputato. A distanza di circa due anni e mezzo dall’infortunio, che si è verificato a Licata, il datore di lavoro rischia di finire a processo con l’accusa di lesioni personali colpose, e per avere violato le norme della legge, che disciplina la sicurezza sul lavoro.

Il procuratore aggiunto Salvatore Vella (nella foto) ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, l’atto che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio, nei confronti di Sarino Iemma, 42 anni, di Vibo Valentia. L’uomo, secondo l’accusa, avrebbe ingaggiato l’operaio in nero. L’indagato è difeso dall’avvocato Daniele Re.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su