Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Mafia agrigentina, processo “Montagna”: chieste 41 condanne

Mafia agrigentina, processo “Montagna”: chieste 41 condanne

Il Procuratore generale di Palermo, Maria Teresa Maligno, a conclusione della sua requisitoria, ha chiesto la conferma quasi integrale della sentenza di primo grado, pronunciata dal Gup del Tribunale di Palermo, Marco Gaeta, al processo in corso di svolgimento davanti ai giudici della Corte d’Appello di Palermo, scaturito dall’operazione antimafia “Montagna”, condotta sul campo dai carabinieri del Reparto Operativo di Agrigento, che ha disarticolato le nuove famiglie mafiose della provincia agrigentina. Chieste 41 richieste di condanna, e 4 di assoluzione.

Conferma della sentenza di primo grado a carico di: Adolfo Albanese, assoluzione; Carmelo Battaglia, 4 anni di reclusione; Giuseppe Blando, assoluzione; Vincenzo Cipolla, 14 anni; Antonio Cordaro, 10 anni; Santo Di Dio, 4 anni; Salvatore Di Gangi, 17 anni; Angelo Di Giovanni, 10 anni e 8 mesi; Vincenzo Dolce, 3 anni; Francesco Drago, 1 anno e 8 mesi; Franco D’Ugo, 4 anni e 4 mesi; Daniele Fragapane, 6 anni e 8 mesi;  Raffaele Fragapane, 10 anni e 8 mesi; Alessandro Geraci, 3 anni; Francesco Giordano, 6 anni; Raffaele La Rosa, 13 anni e 4 mesi;  Antonio Licata, 4 anni e 20 giorni; Calogero Limblici, 16 anni; Calogero Maglio, 4 anni e 8 mesi; Vincenzo Mangiapane classe 1954, assolto;  Antonio Maranto, 12 anni; Pietro Masaracchia, 4 anni e 4 mesi; Giuseppe Nugara, 19 anni e 4 mesi; Vincenzo Pellitteri, 6 anni e 4 mesi; Luigi Pullara, 10 anni e 8 mesi; Salvatore Puma, 6 anni; Calogero Quaranta, 4 anni e 20 giorni; Giuseppe Quaranta, 8 anni; Calogero Sedita, 11 anni e 4 mesi; Giuseppe Luciano Spoto, 19 anni e 8 mesi; Massimo Spoto, 13 anni e 8 mesi; Vincenzo Spoto, assolto; Gerlando Valenti, 6 anni e 8 mesi; Stefano Valenti, 6 anni e 8 mesi; Giuseppe Vella, 12 anni e 8 mesi; Antonino Vizzì 14 anni.

Per gli altri imputati, tra parentesi le richieste del Pg: Concetto Errigo, 4 anni di reclusione (3 anni e 6 mesi); Pasquale Fanara, assolto (17 anni); Francesco Fragapane, 20 anni (17 anni e 4 mesi); Giovanni Gattuso, assolto (14 anni e 8 mesi); Angelo Giambrone, assolto (14 anni e 8 mesi); Roberto Lampasona, assolto (10 anni e 8 mesi); Vincenzo Mangiapane classe 1955, 16 anni (14 anni e 6 mesi); Domenico Maniscalco, assolto (11 anni); Pietro Reina, assolto (6 anni).

Dopo la requisitoria, hanno discusso tutte le parti civili e sono iniziate le arringhe difensive. Si torna in aula il 31 marzo. Davanti la prima sezione penale del Tribunale di Agrigento, invece, si sta svolgendo il processo con il rito ordinario: sul banco degli imputati siedono sei persone, tra cui l’ex sindaco di San Biagio Platani, Santo Sabella, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su