Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata, un altro incendio notturno: brucia auto di bracciante agricolo

Licata, un altro incendio notturno: brucia auto di bracciante agricolo

Seconda notte di incendi di veicoli a Licata, dove in tanti continuano ad aggirare il coprifuoco per il Covid-19. Due notti fa a bruciare è stato un furgone di proprietà di una ditta, che commercializza prodotti ittici. Ieri notte le fiamme, invece, hanno avvolto un’automobile, appartenente ad un bracciante agricolo, di 46 anni, licatese. La vettura, una Citroen C3, era parcheggiata in Via Torricelli, una strada del centro abitato.

E’ stata la sala operativa dei vigili del fuoco, dietro la segnalazione di alcuni residenti del rione, ad allertare nelle ore notturne il distaccamento di Licata, e i carabinieri del Comando Compagnia di Licata. Quando sul posto sono giunti i soccorritori, le fiamme avevano già divorato gran parte della vettura, e annerito il manto stradale.

Come da prassi la Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo d’inchiesta, per fare luce sull’intera vicenda. Si privilegia l’attentato incendiario, ma in mancanza di certezze non viene escluso il fatto accidentale.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su