Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, Fratelli d’Italia: “Chiediamo maggiore sicurezza e controlli in città”

Canicattì, Fratelli d’Italia: “Chiediamo maggiore sicurezza e controlli in città”

“Una delle cento città  d’Italia, questa era Canicattì all’inizio dello scorso secolo. Oggi, invece, vive uno dei momenti sociali ed economici peggiori di sempre.  Negli ultimi  anni  si sono intensificati casi di criminalità, e abbandono del decoro urbano come per esempio la situazione in cui riversa piazza IV novembre, diventando una pattumiera a cielo aperto dove, in barba alle misure anti-covid, ogni giorno centinaia di persone si assembrano consumando bevande, anche alcoliche, che vengono poi abbandonate dinanzi ai luoghi artistici-barocchi della nostra città”. Afferma il Circolo politico  territoriale  Fratelli d’Italia “Paolo Borsellino” di Canicattì.

“Il problema della sicurezza e del decoro urbano hanno ormai raggiunto una soglia inaccettabile in diverse zone dei nostri quartieri e l’amministrazione non sembra volersene curare più di tanto – continua la nota -. Per questo FDI ancora una volta come una nota ufficiale vuole dare parola ai tanti cittadini e commercianti chiedendo a voce alta al Sindaco Ettore Di Ventura di sollecitare agli  organi competenti maggiori controlli di sicurezza e più cura del decoro urbano evitando che in città si creino zone “ franche “ in violazione di tutte le regole e leggi in vigore del nostro Stato”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su