Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Naro, “hanno segregato nipote disabile”: giudizio abbreviato per coppia di coniugi

Naro, “hanno segregato nipote disabile”: giudizio abbreviato per coppia di coniugi

Hanno scelto e ottenuto il giudizio abbreviato i due coniugi di Naro, arrestati il 25 ottobre del 2019 con l’accusa di avere segregato in casa il nipote disabile di 33 anni. Quando sono giunti i carabinieri hanno trovato il giovane legato al letto con una catena in alluminio stretta alla caviglia.

Accolta la richiesta dei legali difensori dei due imputati gli avvocati Alba Raguccia e Mauro Tirnetta. I due, da tempo tornati liberi per scadenza dei termini di custodia cautelare, sono accusati di maltrattamenti e sequestro.

Il pubblico ministero Gloria Andreoli, titolare del fascicolo d’inchiesta, in un secondo momento li ha iscritti nel registro degli indagati anche con le accuse di peculato, falso e circonvenzione di persone incapaci, perché si sarebbero appropriati di circa 65 mila euro del disabile.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su