Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Naro > Naro, proficuo incontro tra Brandara e Zambuto. Consegnati i lavori della via Archeologica

Naro, proficuo incontro tra Brandara e Zambuto. Consegnati i lavori della via Archeologica

Proficuo incontro palermitano tra il sindaco di Naro, Maria Grazia Brandara, e l’assessore regionale per le Autonomie Locali, Marco Zambuto. Argomento dell’incontro sono stati i più impellenti problemi con cui gli enti locali territoriali siciliani oggi si misurano: dalla carenza di personale qualificato alle difficoltà finanziarie e di bilancio; dal rimborso delle spese di trasporto per gli studenti pendolari ai costi delle rette di ricovero per disabili, anziani e minori bisognosi, etc…
Maria Grazia Brandara ha consegnato a Marco Zambuto il testo di un disegno di legge regionale, elaborato e sottoscritto da tutti i sindaci dei comuni agrigentini, composto da due soli articoli, con cui gli enti locali territoriali vengono autorizzati ad assumere personale nei limiti del 30% delle scoperture d’organico per le qualifiche di categoria A e B e, senza limiti percentuali, per le qualifiche di categoria C e D.
L’assessore Zambuto ha assicurato che le previsioni del disegno di legge consegnatogli saranno valutate dai competenti uffici regionali ai fini dell’inserimento nel disegno di legge più ampio per la riforma dell’ordinamento regionale degli enti locali.
DICHIARAZIONE DEL SINDACO:
“L’assessore regionale per le autonomie locali, Marco Zambuto, che peraltro è stato anche sindaco di un comune capoluogo, mostra una grande sensibilità -oltre che qualificata competenza- verso le problematiche che attanagliano gli enti locali territoriali. Oggi, anche a causa dei pensionamenti con lnata ad accrescersi per la diminuzione delle entrate tributarie comunali (dovute anche alle difficoltà economiche delle famiglie) e per la costante ridua cosiddetta quota cento, le realtà municipali soffrono la mancanza di personale adeguatamente qualificato che si aggiunge alla penuria di risorse finanziarie, destizione dei trasferimenti erariali. Occorre una svolta, attraverso un nuovo percorso di cui la Regione in genere e l’assessorato guidato da Marco Zambuto in ispecie possono e debbono rendersi protagonisti”.
Nel frattempo, sono stati consegnati i lavori per il completo rifacimento di Via Archeologica, una delle principali arterie del centro storico di Naro. Si è svolta questa mattina nella Sala della Giunta Comunale la conferenza di servizi che ha concluso l’iter di assegnazione formale per i lavori di rifacimento dell’intera via Archeologica alla ditta Salamone.
Presenti alla riunione il Sindaco Maria Grazia Brandara, il direttore dei Lavori arch. Alfonso Cimino, il Rup Di Vincenzo, l’ing. Sala e l’ing. Borrovecchio di Girgenti Acque e i rappresentanti dell’azienda del gas.
Al tavolo erano presenti anche il Capo Settore Utc Geom. Calogero Terranova e il Comandante della polizia Locale comm. Calogero Piraino. A breve la ditta esecutrice dei lavori comunicherà la data del cosiddetto “concreto inizio” dei lavori che porteranno finalmente Naro ad avere una Via Archeologica degna di essere chiamata strada.

Dichiarazione del Sindaco:

“Ogni giorno c’è qualcosa da fare e ogni giorno nasce sempre qualcosa di nuovo per il futuro di Naro. Dopo averne parlato e dopo averci lavorato a lungo, finalmente, la realtà è arrivata con un orario ben preciso: ore 10.00 del 22.02.2021 – consegna lavori Via Archeologica. Tra pochi mesi restituiremo al centro storico di questa Città la bellezza che merita. Una strada che per tutti noi è stata una ferita che ha attraversato la Naro antica e che tra poco sparirà per lasciare spazio a un’arteria che collegherà il cuore di Naro al resto del suo territorio”.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su