Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Racalmuto, anziano preso a martellate e rapinato: arrestata una badante

Racalmuto, anziano preso a martellate e rapinato: arrestata una badante

Aggredito alle spalle, mentre stava rincasando,  e raggiunto da numerosi colpi di martello alla testa. Vittima un 81enne di Racalmuto, rimasto ferito e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Agrigento.  I Carabinieri della Compagnia di Canicattì, dopo alcune indagini, hanno individuato e fermato la presunta responsabile. Si tratta di una 42enne, di Canicattì, già sottoposta alla misura di prevenzione dell’Avviso Orale del Questore. Su ordine della Procura della Repubblica di Agrigento è stata sottoposta a fermo di polizia giudiziaria.

I dettagli sono stati resi noti, nel corso della conferenza stampa, tenuta dal comandante della Compagnia canicattinese, capitano Luigi Pacifico, e dal luogotenente della Stazione di Racalmuto Alessandro Costa.

Tutto quanto è accaduto domenica pomeriggio verso le 14:30. Il pensionato, sorpreso alle spalle,  è stato raggiunto da numerosi colpi di martello, ferito, tramortito, e sanguinante, trascinato nella camera da letto. Lasciato lì ad agonizzare. L’aggressore ha rubato un portafoglio con all’interno 400 euro, poi è fuggito.

L’81enne, con le poche forze rimaste, è riuscito a chiedere aiuto. Dopo alcune indagini i carabinieri della Stazione di Racalmuto, unitamente ai loro colleghi del nucleo operativo della Compagnia canicattinese, hanno individuato la presunta responsabile dell’efferata aggressione. Fino all’autunno scorso era la badante della vittima. Dalla casa era stata allontanata, quando l’anziano si era reso conto di essere stato derubato di oggetti di valore, soldi e di alcuni assegni, uno dei quali, di 20.000 euro e posto all’incasso.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su