Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Lampedusa, riprese ricerche naufragio. Mille migranti su navi quarantena

Lampedusa, riprese ricerche naufragio. Mille migranti su navi quarantena

Sono riprese le operazioni di ricerca di almeno 7 dispersi, nel naufragio avvenuto nella notte, tra tra venerdì e sabato scorsi, al largo di Lampedusa. Impegnate le motovedette della Capitaneria di porto, della Guardia di finanza, e un elicottero del secondo nucleo aereo Guardia costiera di Catania.

Nel frattempo la nave “Vos Triton”, con 77 naufraghi a bordo, è a Lampedusa. Nelle ultime ore sono stati tre i barconi segnalati da Alarm Phone: uno con 77 migranti, un altro con 90 e un altro ancora con 110 persone. Questi ultimi viaggiavano a bordo di un gommone bianco, simile a quello giunto, secondo quanto riferisce L’Independent di Malta, sulle coste maltesi a Birzebbuga, con a bordo 55 migranti.

Alarm Phone aveva lanciato un appello per le 77 persone in pericolo nel Mediterraneo. “Stanno imbarcando acqua, due persone sono cadute in acqua, e una donna ha partorito sulla barca”. A Lampedusa nel fine settimana sono arrivate più di 700 persone.

All’hotspot di contrada “Imbriacola” vi erano quasi 1.000 migranti, 230 dei quali, sono stati trasferiti con il traghetto di linea, e giunti a Porto Empedocle. I restanti 700 saranno imbarcati sulle due navi quarantena “Suprema”, e “Adriatica”, ferme alla fonda davanti alle coste dell’Isola più grande delle Pelagie.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su