Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Trovati con attrezzi atti allo scasso e prodotti rubati: denunciati due canicattinesi

Trovati con attrezzi atti allo scasso e prodotti rubati: denunciati due canicattinesi

Due canicattinesi sono finiti nei guai dopo una “trasferta” ad Agrigento. A bordo di un’auto viaggiavano con arnesi atti allo scasso, e diversi prodotti, tra cui alcune centraline di vetture, di dubbia provenienza, oltre l’orario consentito, ma sono stati bloccati dagli agenti della sezione Volanti della Questura di Agrigento. Inoltre il conducente è risultato senza patente di guida, e la vettura sprovvista dell’obbligatoria assicurazione. Sono scattate multe per complessivi 8mila euro.

Si tratta di un 34enne, e una 32enne, residenti a Canicattì, denunciati in stato di libertà, alla Procura della Repubblica, per l’ipotesi di reato di ricettazione, e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso. È accaduto, ieri notte, intorno alle 3:30, alla rotatoria di Giunone, sotto la Valle dei Templi.

Insospettiti dalla presenza di quell’auto in pieno coprifuoco, i poliziotti delle Volanti hanno deciso di fermarla, e controllore gli occupanti. In auto rinvenuti arnesi da scasso e altri materiali, perlopiù informatici, e centraline di auto modelli Fiat, di quelle che servono a rubare i mezzi.

Per cui è stato deciso di procedere al sequestro di ogni cosa, e approfondire le indagini. L’uomo è stato multato per la guida senza patente, e per la macchina priva del tagliando di assicurazione.  Entrambi sono stati contravvenzionati per la violazione del Dpcm. Complessivamente elevati verbali per un ammontare complessivo di 8mila euro.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su