Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Maltrattamenti all’anziana madre, 51enne favarese rinviato a giudizio

Maltrattamenti all’anziana madre, 51enne favarese rinviato a giudizio

Il Gup del Tribunale di Agrigento, ha rinviato a giudizio un cinquantunenne di Favara, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia aggravata, nei confronti dell’anziana madre ultrasettantenne. Accolta la richiesta del pubblico ministero Elenia Manno. L’udienza si terrà il 26 aprile prossimo davanti al giudice del Tribunale di Agrigento, Antonio Genna.

I fatti contestati all’uomo risalgono ai primi mesi dell’anno scorso, soprattutto durante il periodo del lockdown. Secondo l’accusa, il favarese avrebbe ripetutamente maltrattato la donna, ponendo nei suoi confronti continue aggressioni fisiche e verbali, così da costringerla a vivere in un clima di terrore e a sopportare penosissime condizioni di vita.

In particolare, nel periodo in cui non si poteva uscire da casa, per l’emergenza Covid-19, con cadenza quasi giornaliera e prevalentemente all’interno delle mura domestiche, spesso perché in preda ai fumi dell’alcol, il cinquantenne sarebbe andato in escandescenza, anche per banali motivi, colpendo la madre con violenti spintoni, fino a farla rovinare sul pavimento, e più volte ingiuriandola e minacciandola con brutte frasi.

Il favarese è difeso dagli avvocati Daniele Re e Agnesa Neculai.

 

 

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su