Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Nuovo depuratore a servizio della fascia costiera di Agrigento: aggiudicata la gara

Nuovo depuratore a servizio della fascia costiera di Agrigento: aggiudicata la gara

“Un primo grande passo avanti è stato compiuto per il miglioramento dello smaltimento delle acque fognarie di Agrigento. Invitalia ha definito le procedure d’appalto e assegnato, in via definitiva, i lavori per il nuovo impianto di depurazione al servizio della fascia costiera di Agrigento e del Comune di Favara”, afferma il sindaco di Agrigento, Franco Micciché. “Ad aggiudicarsi la gara, con l’importo di 14.500.000 è stata un’Ati formata da tre aziende, due di Forlì e una di Roma. E non è finita. Invitalia sta completato i controlli per l’assegnazione dei lavori per la realizzazione della fognatura nella zona di Cannatello-Zingarello. Auspico, naturalmente, che i lavori vengano iniziati e completati nei tempi previsti dal contratto. Esprimo comunque un grande apprezzamento a Invitalia per aver completato tutte le complesse procedure per dare inizio di questi lavori. Finalmente si risolve l’annoso problema della depurazione di buona parte della città, con ricadute positive sui cittadini, sul turismo e sul nostro mare, che sarà sempre più pulito e accogliente. Inoltre permette di riavviare importanti cantieri che sono anche un’occasione di rilancio per la nostra economia e per il lavoro di tante persone”.

“Con un ribasso del  16,98359%  e quindi per l’importo di 14.500.000 euro un’Ati formata da tre aziende, due di Forlì e una di Roma (Toricelli srl, Cosedil Spa e Consorzio fra cooperative di produzione e lavoro Cons.Coop, società cooperativa) si è aggiudicata la gara per la  realizzazione del nuovo depuratore a servizio della fascia costiera di Agrigento e Favara”. A parlare è il deputato Giusi Savarino.  “Sono molto soddisfatta – aggiunge – che si sia raggiunto questo importante traguardo. Conosco molto bene la vicenda che ho seguito, passo passo, fin dal mio insediamento. Una corretta depurazione delle acque reflue è fondamentale per la tutela dello splendido litorale Agrigentino. Il mio augurio, adesso, e di poter inaugurare questa opera entro la fine di questa legislatura”.

“Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.Con questa citazione voglio esprimere la mia soddisfazione per la notizia dell’aggiudicazione della gara d’appalto per la realizzazione del nuovo depuratore a servizio della fascia costiera di Agrigento e Favara”, dice Roberta Zicari. “Una storia che seguo dal 2014, che inizia con le cause per il rimborso dei canoni di depurazione, per arrivare alle diffide ad adempiere verso gli enti pubblici per non perdere il finanziamento stanziato dal  Cipe per superare l’infrazione comunitaria; che passa dalla mobilitazione civica, fino ad approdare all’attenzione della IV Commissione legislativa Ars. Un doveroso ringraziamento a tutti coloro che negli anni non hanno mai abbassato la guardia ed alla sensibilità politica di chi ha seguito passo passo la vicenda. Una grande vittoria per la nostra città e per tutti coloro che hanno sempre avuto a cuore la tutela della salubrità del mare ed il rispetto degli utenti, che devono pagare un servizio (nel caso specifico di depurazione) solo quando viene correttamente effettuato”.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su