Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Mafia, inchiesta “Oro bianco” a Palma di Montechiaro, scarcerato Lillo Lumia

Mafia, inchiesta “Oro bianco” a Palma di Montechiaro, scarcerato Lillo Lumia

I giudici del Tribunale del Riesame di Palermo hanno annullato l’ordinanza di custodia cautelare e rimesso in libertà Calogero Lumia, inteso “U Capru”, 74 anni, di Palma di Montechiaro, arrestato il 13 gennaio insieme ad altre 11 persone, con l’accusa di associazione mafiosa, nell’ambito dell’inchiesta “Oro bianco”, che ha fatto luce sul cosiddetto “paracco” palmese, ovvero la cosca mafiosa alternativa a Cosa Nostra e alla Stidda, con a capo Rosario Pace.

Accolto il ricorso dei legali difensori, gli avvocati Salvatore Pennica e Francesco Scopelliti. Lumia era finito agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico, per l’età avanzata. Secondo la Dda avrebbe partecipato alle attività del “paracco” attraverso il coordinamento del capo decina Domenico Manganello.

I giudici del Riesame di Palermo, nei giorni scorsi, hanno confermato la custodia cautelare in carcere nei confronti di Giuseppe Blando, 57enne, di Favara, e in accoglimento del ricorso dei difensori, hanno sostituito la misura del carcere con quella dei domiciliari per Tommaso Vitanza, 71 anni, di Palma.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su