Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, panetti di hashish spediti via posta. Chiuse indagini su tre giovani

Agrigento, panetti di hashish spediti via posta. Chiuse indagini su tre giovani

Il pubblico ministero Elenia Manno, ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, a tre giovani, due uomini e una donna, indagati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Gerlando Romano, 22 anni, di Agrigento, Martina Moneta, 20 anni, nata ad Augusta, ma residente ad Agrigento, e Vincenzo Cappello, 27 anni, di Porto Empedocle. I tre sono difesi, e rappresentati, dall’avvocato Serena Gramaglia.

Cappello, nell’agosto dello scorso anno, era stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Agrigento, dopo avere ritirato dalle mani di un corriere un pacco proveniente dall’Olanda, contenente cinque panetti di hashish, del peso di cento grammi ciascuno, per un totale di 500 grammi.

Romano e Moneta, nel corso di un controllo domiciliare, da parte dei militari, sono stati trovati con una pianta di marijuana alta circa un metro, ad inizio fioritura, 72,30 grammi di hashish, suddivisi in 24 bustine in cellophane, chiuse ermeticamente, ed atri grammi di “fumo”, contenuti in una confezione in plastica trasparente.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su