Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, sale sopra ad un traliccio e inscena propositi di suicidio

Agrigento, sale sopra ad un traliccio e inscena propositi di suicidio

Un quarantenne (nella foto), migrante, che da mesi, insieme alla sua famiglia, vive in una palazzina del quartiere di Villaggio Mosè, dopo un alterco con la moglie, di qualche anno più giovane e andata via di casa, è salito su un traliccio, minacciando di gettarsi nel vuoto. Si sono vissuti minuti di apprensione per le sorti dell’uomo. Tutto quanto, sotto gli occhi di soccorritori, e decine di residenti, affacciati ai balconi di casa.

L’uomo raggiunto il campo di piazza del Vespro, nei pressi della chiesa del quartiere commerciale di Agrigento, ed è salito sopra ad un traliccio. Raggiunta un’altezza di circa dieci metri, ha legato una fune alle sbarre di ferro della struttura, e realizzando un cappio, se l’è stretta al collo.

I primi ad arrivare nella zona i poliziotti della sezione Volanti, poi è stato il turno di carabinieri, e Guardia di finanza. E’ stato deciso di far intervenire i vigili del fuoco, e il personale medico del 118. Nel frattempo, appena ha saputo che il marito voleva farla finita, la moglie si è precipitata sul posto, e dopo un po’ l’ha convinto a scendere.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su