Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, tenta di sfondare porta di abitazione di ex compagna: arrestato 35enne

Agrigento, tenta di sfondare porta di abitazione di ex compagna: arrestato 35enne

Ha tentato di sfondare la porta d’ingresso, dell’abitazione dell’ex compagna. Un trentacinquenne tunisino, da tempo domiciliato ad Agrigento, è stato arrestato. Per lui l’accusa è di danneggiamento, ma ci sarebbe anche dell’altro.
Il nordafricano, l’altra sera, si sarebbe presentato dalle parti di via Callicratide, ed avrebbe cercato di sfondare a calci e pugni la porta d’ingresso dell’abitazione dell’ex convivente.

Ad assistere alla baruffa anche il vicinato. E sono state diverse le chiamate giunte al numero 112, per segnalare un uomo fuori di sé. Da lì a poco la zona è stata raggiunta da più pattuglie della sezione Volanti della Questura di Agrigento. Gli agenti hanno trovato il 35enne in escandescenze. In poco tempo lo hanno arrestato, e portato via, evitando il peggio.

Dopo le formalità di rito, il magistrato di turno, ha disposto la custodia in carcere. Quindi è stato rinchiuso alla Casa circondariale di contrada “Petrusa”.

Il tunisino, la scorsa settimana era finito in manette, perché si era reso responsabile del danneggiamento, ammaccando in più punti la carrozzeria, di una macchina della polizia di Stato, parcheggiata in via Pirandello, ad Agrigento, mentre gli agenti erano impegnati per strada per i controlli anti-Covid.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su