Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Ha venduto la droga “killer” a giovane poi deceduto: giudizio immediato per riberese

Ha venduto la droga “killer” a giovane poi deceduto: giudizio immediato per riberese

Il Gip del Tribunale di Sciacca, accogliendo la richiesta del pubblico ministero Michele Marrone, ha disposto il giudizio immediato per Attilio Manisi, il 34enne, di Ribera, arrestato perché ritenuto lo spacciatore che ha ceduto il metadone ad un ventunenne riberese A.C., trovato morto per overdose nella sua abitazione, lo scorso 9 novembre.

Manisi è accusato di spaccio di sostanze stupefacenti, e morte di conseguenza non voluta di altro delitto. Il processo è fissato per il 12 febbraio prossimo davanti al Tribunale di Sciacca, e il legale, l’avvocato Giuseppe Lo Gioco, potrà chiedere un rito alternativo.

Pochi giorni dopo il decesso di A.C., i carabinieri della Tenenza di Ribera, dopo alcune indagini, avevano individuato il presunto pusher, che ha venduto lo stupefacente al giovane, notificandogli un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Sciacca, su richiesta della Procura della Repubblica saccense.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su