Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Al via la campagna vaccinale in provincia di Agrigento, prime dosi somministrate a medici ed operatori sanitari

Al via la campagna vaccinale in provincia di Agrigento, prime dosi somministrate a medici ed operatori sanitari

Al via in provincia di Agrigento il Vax-day, con l’inizio della somministrazione dei vaccini anti Covid-19, al personale sanitario in servizio negli ospedali. Le 6 mila dosi, giunte nei giorni scorsi, sono state smistate agli altri comuni agrigentini. Le fiale sono arrivate, prima a Sciacca, e poi scortate dalla polizia Stradale, ad Agrigento, Licata, Canicattì e Ribera, per l’avvio della campagna vaccinale.

È stato l’ex direttore sanitario dell’ospedale “Giovanni Paolo II”, recentemente trasferito ad Agrigento, Gaetano Migliazzo, a sottoporsi, per primo, al vaccino a Sciacca. Le dosi saranno somministrate da subito a tutti i medici dei reparti Covid, quindi a seguire il personale dei Pronto soccorso, quello dell’emergenza urgenza territoriale 118, le Usca, i lavoratori che prestano servizio in ambito ospedaliero ed operatori e ospiti delle residenze per anziani.

All’interno dell’ospedale di Ribera, il vaccino Pfizer è stato somministrato a 120 operatori della sanità: medici, infermieri, operatori sanitari del 118, dell’Usca e dell’Osa. Tra i primi sono stati i dottori Domenico Macaluso, Giovanni Falcone, Concetta Violante e gli operatori sanitari ed infermieri professionali Pino Spinelli, Enea Bonsangue, Giacoma Mulè, Roberta Puccio, Giovanni Di Mora e Nino Russo.

È stato il dottore Maurizio Damanti in servizio al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” il primo licatese vaccinato nel primo giorno di somministrazione del siero a Licata. La prima infermiera è stata invece Anna Triglia anche lei del pronto soccorso. I primi ad essere sottoposti alla campagna di vaccinazione saranno gli operatori sanitari in servizio presso la struttura ospedaliera.

Il richiamo vaccinale avrà luogo, per la seconda dose, tra 21 giorni. Con l’arrivo delle altre dosi, continuerà la vaccinazione delle altre categorie a rischio, soprattutto gli anziani.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su