Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Notte di Capodanno con incidenti per i botti: 60enne e 20enne hanno perso una mano

Notte di Capodanno con incidenti per i botti: 60enne e 20enne hanno perso una mano

Gravissimo il bilancio della notte di Capodanno in provincia di Agrigento. A causa dell’esplosione dei “botti” di fine anno, un sessantenne e un ventenne, entrambi di Licata, hanno perso una mano.

Il primo adesso si trova ricoverato nel reparto di Chirurgia dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata, l’altro ferito, nel corso della notte, è stato trasferito al presidio ospedaliero “San Giovanni di Dio” di Agrigento, poiché ha riportato anche una lacerazione epatica, delle perforazioni intestinali ed un serio trauma polmonare. La prognosi è  riservata.

Carabinieri e polizia di Stato hanno avviato le indagini per ricostruire le due vicende, e accertare se i due licatesi sono rimasti feriti da botti accesi ed esplosi da altri, o da loro stessi.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su