Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento montana > Bivona, il parco Artistico della Pace si arricchisce di una nuova opera d’arte dell’artista Cocchiara

Bivona, il parco Artistico della Pace si arricchisce di una nuova opera d’arte dell’artista Cocchiara

Al Parco Artistico Della Pace di Bivona è stata collocata una nuova opera dell’artista Domenico Cocchiara. Dal titolo Oxymoron, l’opera incastonata tra le bellezze naturalistiche del parco, consiste nel recupero di una porta in lamiera sulla quale vi è un intervento del poeta Angelo Giambartino con la scritta “never ever”, che tradotta significa “mai e poi mai”, un ossimoro, una espressione in antitesi con ciò che l’artista Cocchiara ha dipinto nel retro della porta: un’amadriade che invita al silenzio, un essere fantastico che secondo il mito greco viveva all’interno degli alberi.

“La porta- afferma l’artista Domenico Cocchiara -è un accesso fantastico al luogo dove c’è una quiete che spinge a fermarsi, una pace che ricarica, un ordine che sorprende. Ispirato da queste emozioni, l’artista bivonese ha realizzato diverse opere di ‘land art’, l’arte che si amalgama con il paesaggio”.
Il Parco, nato dalla sinergia tra l’Associazione Primavera Onlus, l’Azienda Forestale, il Comune di Bivona, il dottore Nino Abate, l’artista Domenico Cocchiara e l’architetto Salvatore Giallombardo, è in continuo fermento artistico. Le suggestioni del luogo hanno ispirato i versi del poeta Angelo Giambartino, incisi su una lastra di pietra.

Nell’ampio pianoro, contornato da una cavea naturale, dove nel periodo estivo viene montato un teatro di paglia, è possibile ammirare una serie di murales dal fascino suggestivo realizzati da: Franco Facella, Raffaele Parisi, Ernesto Lepre, Vittorio Pio Alfieri e Domenico Cocchiara. Accomunati dal tema “natura-paesaggio”, ciascun artista con il proprio linguaggio ha arricchito l’ampio muro che un tempo racchiudeva l’area dell’ex tracomatosario che presto diverrà parco urbano della città di Bivona, grazie all’acquisizione dell’area ottenuta dal Comune di Bivona in comodato d’uso, dopo un lungo e complesso iter.

“Il Parco Artistico della Pace – afferma il sindaco Cinà – giorno dopo giorno sta diventando una straordinaria mostra a cielo aperto, ricca di spunti e motivi di interesse, in un contesto ambientale incantevole e suggestivo. Grazie alla sinergia tra gli artisti, il Comune di Bivona, l’Associazione Primavera onlus e l’Azienda Foreste, questo posto è diventato un simbolo di attrazione, di valorizzazione culturale e turistica della nostra Città. Ringrazio il nostro artista Domenico Cocchiara e tutti gli artisti per le straordinarie opere realizzate all’interno del Parco Artistico della Pace, dove arte e natura si fondono in totale armonia rendendolo un luogo autentico di rara bellezza”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su