Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Libero Consorzio comunale di Agrigento, stabilizzati i 127 dipendenti precari

Libero Consorzio comunale di Agrigento, stabilizzati i 127 dipendenti precari

Si apre una nuova fase per il Libero Consorzio Comunale di Agrigento in relazione al personale in organico. Oggi, infatti, con la firma
dei relativi contratti a tempo indeterminato, sono stati ufficialmente stabilizzati i 127 dipendenti precari dell’Ente che da diversi lustri prestavano servizio nei vari Settori. Un momento importante per la vita amministrativa dell’ex Provincia Regionale di Agrigento, che chiude un lungo periodo di precariato per i dipendenti che, nonostante diversi momenti di incertezza per il loro futuro, non hanno mai messo in discussione il loro impegno sul posto di lavoro. La chiusura di questa lunga fase di precariato è stata suggellata stamani nell’aula consiliare “Giglia” dal Segretario/Direttore generale del Libero Consorzio Caterina Moricca e dal capo di gabinetto Maria Antonietta Testone in rappresentanza del Commissario Straordinario Girolamo Alberto Di Pisa. Presenti all’incontro anche alcuni dirigenti dell’Ente. I lavoratori presteranno servizio mantenendo il rispettivo monte ore settimanali (18 o 24 ore).
Oggi, inoltre, si è chiusa la lunga vacatio dirigenziale tecnica al Libero Consorzio. Sarà infatti l’ing. Michelangelo Di Carlo, attualmente funzionario tecnico responsabile della Viabilità, il nuovo direttore dei Settori Tecnici (Infrastrutture Stradali, Edilizia Scolastica, Provveditorato, Manutenzione Immobili). La nomina dell’ing. Di Carlo è arrivata con determinazione del Commissario Straordinario Di Pisa dopo un attento esame dei requisiti posseduti da quanti avevano partecipato al bando pubblicato dal Libero Consorzio per la copertura del posto di dirigente tecnico. Torna così al vertice di settori strategici per il nostro territorio un tecnico di comprovata esperienza, apprezzato e stimato non solo per la sua competenza e professionalità ma anche per le sue doti umane e relazionali, in prosecuzione di un lungo impegno che ha portato, grazie al lavoro dello staff tecnico, il Libero Consorzio ad ottenere numerosi finanziamenti, in particolare per la viabilità interna, che scontava anni di trasferimenti di risorse insufficienti a garantire la sicurezza sulla complessa rete viaria interna.
Grande soddisfazione è stata espressa dai lavoratori e dallo stesso nuovo direttore tecnico per l’impegno del Commissario Straordinario Di Pisa, stamani assente per impegni precedentemente assunti, che senza risparmio di energie ha dato una spinta decisiva alla chiusura del lungo precariato dei lavoratori e alla nomina del muovo direttore tecnico, assumendo tutte le iniziative e gli atti amministrativi determinanti per la soluzione definitiva di problemi che si trascinavano ormai da troppo tempo.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su