Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Tutti in zona “Rossa”, le regole da seguire. Obbligo autocertificazione per gli spostamenti

Tutti in zona “Rossa”, le regole da seguire. Obbligo autocertificazione per gli spostamenti

Dal 24 dicembre, vigilia di Natale, l’Italia è tutta in zona “Rossa”. Entrano in vigore i divieti, e cominciano 4 giorni di forti limitazioni varate dal Governo per contenere i contagi del Coronavirus.  Chiusi bar, ristoranti e pasticcerie, ma è consentito l’asporto fino alle 22, e la consegna a domicilio, senza restrizioni.  Chiusi anche i negozi, ad eccezione di supermercati e generi alimentari, farmacie e parafarmacie, edicole, tabacchi e librerie.

Si potrà uscire per fare una passeggiata vicino casa con la mascherina, e fare attività sportiva da soli. Sono vietati tutti gli spostamenti anche all’interno del proprio comune, quindi, sarà necessaria l’Autocertificazione per tutti gli spostamenti consentiti, e comprovati per motivi di lavoro, salute o necessità, o per tornare alla propria residenza o domicilio.

Chi dovrà uscire per andare nei negozi aperti, o in chiesa per la Santa Messa, o per fare attività motoria dovrà sempre portare con se l’Autocertificazione.

Da oggi e fino al 6 gennaio sarà possibile, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti, altri familiari, amici, o partner fissi, solo all’interno della stessa Regione, dalle 5 alle 22, e nel limite massimo di due persone (e con loro potranno esserci soggetti minori di 14 anni, disabili, e persone anziane non autosufficienti conviventi).

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su