Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Micciché: “Amarezza per l’inqualificabile gesto in danno della casa natale di Luigi Pirandello”

Micciché: “Amarezza per l’inqualificabile gesto in danno della casa natale di Luigi Pirandello”

“Apprendo con grande amarezza la notizia dell’inqualificabile gesto compiuto in danno della casa natale di Luigi Pirandello. La mancanza di rispetto verso un luogo dove ha emesso il primo vagito uno scrittore che tanto lustro ha dato al teatro, alla letteratura ma ancora di più a questa terra significa non rispettare questa terra e tutti i suoi abitanti”, afferma il sindaco di Agrigento Franco Micciché.
“Solo chi è privo di cultura e di rispetto per questo popolo e per la sua storia, può offendere con un’azione così rozza e senza alcun valore – continua il primo cittadino -, il luogo simbolo del drammaturgo insignito con il premio Nobel per la letteratura e al quale sono stati intitolati un teatro, una piazza, una via e tante rassegne e premi teatrali. Un luogo che è anche attrazione turistica, mèta ogni anno di tantissimi visitatori”.
“Ma gli agrigentini sono altro e sanno andare oltre. Ripuliremo e ricostruiremo e andremo avanti, a testa alta, per portare avanti le nostre tradizioni migliori – sottolinea ancora Micciché -. In qualità di sindaco di Agrigento e componente del Consiglio del Parco Archeologico chiederò l’istallazione di telecamere all’estero della struttura che dev’essere meglio illuminata e più sicura per evitare in futuro di altri gesti come questo”.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su