Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > San Leone, ampliamento porticciolo turistico: i fondi ci sono

San Leone, ampliamento porticciolo turistico: i fondi ci sono

Ampliare il porticciolo turistico di San Leone per diversificare l’offerta turistica del territorio non è più un sogno. Agrigento non sarà più soltanto la Valle dei Templi, ma anche turismo nautico, con tutto quello che ne consegue per il territorio. Con questo obiettivo la Giunta guidata da Franco Micciché ha deliberato di partecipare ad “Italia city branding 2020” della Presidenza del Consiglio dei ministri. Si tratta di un’iniziativa che mira a raccogliere dei progetti per selezionare alcune città pilota con le quali elaborare e attuare un piano di investimenti.

E Agrigento ha avanzato la sua proposta per aumentare il potere attrattivo e lo sfruttamento turistico-ricettivo della zona balneare, nel pieno rispetto dell’ambiente e del contesto paesaggistico, considerando che a due passi c’è la Valle dei Templi. Un piano di lavori da 15 milioni di euro. E ieri è arrivata la notizia positiva. La struttura di Missione Investitalia della Presidenza del Consiglio dei ministri ha approvato la graduatoria finale delle proposte progettuali presentate in risposta all’avviso pubblico “Italia City Branding 2020”.

Agrigento si è collocata in buona posizione, al 28esimo posto su 60 progetti presentati ed è stata ammessa al finanziamento delle spese di progettazione, ovvero di 900 mila euro, alle quali parteciperà con un contributo da 100 mila euro. Questo significa che la struttura della Presidenza del Consiglio seguirà passo passo la fase di progettazione degli interventi da eseguire a San Leone, che terrà conto anche del water-front del lungomare Falcone Borsellino, dei parcheggi, della viabilità e dei trasporti, di car sharing, pista ciclabile e bike sharing. Tutte iniziative che porteranno a rivoluzionare la vita della località marinara e del capoluogo.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su