Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Coltivava in casa piantine di marijuana, condannato agrigentino

Coltivava in casa piantine di marijuana, condannato agrigentino

La condanna a 1 anno e 4 mesi di reclusione è stata inflitta dai giudici della Corte di Appello di Palermo a Simone Castagna, 49enne, di Agrigento. La pena è sospesa, ma subordinata all’espletamento di attività di pubblica utilità da prestarsi presso il Comune di Agrigento per 2 mesi. Dovrà occuparsi di curare il verde pubblico. Confermato il verdetto del Gup del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella.

Castagna, difeso dagli avvocati Daniele Re e Giulia Cristodaro, è stato ritenuto colpevole di coltivazione di piante di marijuana. La vicenda risale al 2018. Nel corso di una perquisizione domiciliare dei carabinieri della Compagnia di Agrigento, rinvenute due piantine di marijuana, in buono stato di vegetazione. L’agrigentino, poi finì agli arresti domiciliari, per poi tornare libero in seguito alla direttissima.

Castagna ha sempre sostenuto che coltivava le piantine per uso personale.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su