Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Spese pazze all’Asi di Agrigento, imputati tutti assolti

Spese pazze all’Asi di Agrigento, imputati tutti assolti

Tutti assolti gli imputati nell’ambito del procedimento riguardante le promozioni, e le cosiddette “spese pazze”, nella gestione dell’Area di sviluppo industriale di contrada “San Benedetto”, ad Agrigento. Lo hanno deciso i giudici della prima sezione della Corte di Appello di Palermo, che hanno confermato la sentenza emessa l’8 gennaio del 2016, dal Gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto.

Assolti l’ex presidente del Consorzio, Stefano Catuara, il dirigente del Consorzio Salvatore Callari, e gli ex consiglieri del direttivo Maurizio Bonomo, Eugenio Esposto, Filippo Siracusa, e Giuseppe Sorce.

La vicenda, fa riferimento alle spese di rappresentanza, promozioni e aumenti di stipendio e per aver promosso due bandi
di gara senza copertura finanziaria per lavori pubblici. Secondo i giudici le promozioni dirigenziali nell’ex consorzio Asi furono del tutto legittime, e nessuna irregolarità anche per le spese dell’acquisto di beni di rappresentanza.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su