Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Spaccio di droga nel licatese, scatta una condanna. Quindici assolti

Spaccio di droga nel licatese, scatta una condanna. Quindici assolti

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Antonio Genna ha inflitto la condanna a 6 anni e 2 mesi di reclusione a Giampiero Arrostuto, trentanovenne, personaggio chiave dalla maxi inchiesta “Bazar”, che ha smantellato un giro di spaccio di droga, soprattutto eroina, a Licata. Per gli altri 15 imputati, sentenza di assoluzione e non doversi procedere per prescrizione.

Si tratta di Emanuele Marchione, Antonio Montana, Diego Pelonero, Rosario Consagra, Calogero Bonvissuto, Antonino Caruso, Melchiorre Salvatore Alabiso, Salvatore Paraninfo, Filippo De Caro, Francesco Semprevivo, Giuseppe De Caro, Antonino Davanteri, Giuseppe Gueli, 38 anni, tutti di Licata, e poi Giuseppe Tinnirello di Palermo e Santa Loredana Giorgio di Canicattì.

Al termine della requisitoria il pubblico ministero Roberto Gambina, aveva chiesto la condanna di Arrostuto a 6 anni e 8 mesi, degli altri imputati a 4 anni e 2 mesi.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su