Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento montana > Calamonaci. Giovane con coltello in escandescenze, sindaco resta ferito ad una spalla

Calamonaci. Giovane con coltello in escandescenze, sindaco resta ferito ad una spalla

Si sono vissuti momenti di panico, e pericolo, per il sindaco di Calamonaci, Pino Spinelli, a causa di un giovane non residente nel piccolo centro dell’Agrigentino, con evidenti problemi psichici, andato in escandescenza, brandendo un’arma da taglio. Il primo cittadino ha fatto di tutto per calmarlo, e nel tentativo di riportarlo alla ragione, è stato colpito e ferito ad una spalla. Fortunatamente nulla di grave, tant’è che poi ha accompagnato personalmente, assieme alle autorità competenti, il ragazzo all’ospedale di Sciacca dove è stato sottoposto a Tso (Trattamento sanitario obbligatorio).

“Intendo esprimere solidarietà al primo cittadino di Calamonaci Pellegrino Spinelli ferito ad una spalla da un’arma da taglio. Un giovane, con problemi psichici ha dato in escandescenza ,brandendo un’ arma da taglio. Il sindaco nel tentativo di proteggere l’incolumità dello stesso è stato colpito ad una spalla. Fortunatamente non è nulla di grave”. Solidarietà è stata espressa dal deputato regionale Carmelo Pullara al sindaco di Calamonaci ferito nel tentativo di disarmare un giovane, in stato confusionale, per evitare che si facesse del male.

“Esprimo la mia piena solidarietà al sindaco di Calamonaci, Pino Spinelli, per quanto gli è accaduto. Fermo restando che secondo quanto riportato dalla stampa, l’aggressore era in evidente stato confusionale, mi auguro che atti del genere non si ripetano più. Capisco la frustrazione delle persone, specie in questo periodo emergenziale, però non  è questo  il modo per risolvere i problemi. Le Istituzioni locali, al massimo delle loro possibilità, stanno facendo tutto il possibile per non lasciare soli i cittadini”. Lo afferma il deputato di Forza Italia al Parlamento Europeo, Giuseppe Milazzo.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su