Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Lampedusa. Barche migranti mai rimosse, mareggiata le trasforma in “schegge impazzite”

Lampedusa. Barche migranti mai rimosse, mareggiata le trasforma in “schegge impazzite”

Una forte mareggiata ha investito l’isola di Lampedusa, e le barche dei migranti, mai rimosse, ammassate al Molo Favaloro, trasformate in “schegge impazzite”, provocando gravi danni all’interno del porto, alle altre barche ormeggiate, e mettendo a rischio le persone che in quel momento si trovavano lì per mettere in sicurezza le loro imbarcazioni, ed i loro pescherecci.
“A questo si aggiunge il danno ambientale, con detriti di ogni tipo che hanno riempito le nostre acque, i fondali e le nostre spiagge – dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa-. Questa situazione è diventata inaccettabile! Sia chiaro, adesso non iniziamo a dire che la colpa è dei migranti, in questo caso la colpa è di chi dovrebbe smaltire velocemente quelle imbarcazioni una volta giunte a Lampedusa, ad iniziare dall’Agenzia delle Dogane, che le prende in custodia quando vengono poste sotto sequestro dopo gli sbarchi.

“Anche nei mesi scorsi – continua il primo cittadino -, ho sollevato più volte la questione, e grazie al Ministero dell’Interno era stato attivato un intervento straordinario di rimozione e smaltimento delle imbarcazioni. Ma poi gli sbarchi sono proseguiti, la rimozione invece si è di nuovo fermata ed il Molo Favaloro si è trasformato ancora una volta in un ‘cimitero galleggiante’ di imbarcazioni. Non sono più disposto ad assistere a questo scempio ambientale: se le Autorità competenti non intervengono immediatamente, predisporrò un’Ordinanza Sindacale con la quale assumere direttamente in campo al Comune gli interventi necessari per garantire la sicurezza dei cittadini, delle infrastrutture e del nostro mare. Al tempo stesso la nostra Amministrazione Comunale chiederà un risarcimento all’Agenzia delle Dogane ed al Ministero dell’Ambiente, per i danni determinati dal loro inaccettabile immobilismo”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su