Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Porto Empedocle, precipita dalla nave quarantena: gravi traumi per migrante

Porto Empedocle, precipita dalla nave quarantena: gravi traumi per migrante

Ha approfittato di una sosta tecnica, per tentare la fuga, ma per poco non ci scappava la tragedia. Un tunisino, di circa 45 anni, ospite della nave quarantena “Rhapsody”, dopo un “volo” di parecchi metri, è caduto sulla banchina del porto di Porto Empedocle.
Secondo la ricostruzione dell’accaduto, il nordafricano dopo aver recuperato alcune lenzuola, formando una specie di corda, ha cercato di calarsi dalla nave. Ma nella discesa qualcosa è andato storto. Uno dei nodi ha ceduto ed è precipitato nella banchina del porto.

Da un’altezza di diversi metri. Il nordafricano è rimasto gravemente ferito. E’ stato il personale addetto a prestare le prime cure, e sul posto è stata fatta arrivare un’ambulanza del 118 (nella foto). Immediato il trasferimento del paziente al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”.
Le condizioni del magrebino sono gravi e la prognosi riservata. I poliziotti della sezione Volanti, e il personale della Capitaneria di porto, sono accorsi sul luogo, ed hanno avviato gli accertamenti del caso.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su