Tu sei qui
Home > Politica > Ricoverati 39 pazienti Covid in ospedale, Sindaco di Agrigento incontra vertici Asp

Ricoverati 39 pazienti Covid in ospedale, Sindaco di Agrigento incontra vertici Asp

Il sindaco Franco Miccichè ha voluto avere rassicurazioni dai vertici dell’Asp 1, e dell’Ospedale “San Giovanni di Dio”, circa la sicurezza del nosocomio di contrada “Consolida”, e dei percorsi Covid-19. Sono 39 i pazienti con il Covid-19 ricoverati all’ospedale di Agrigento.
Il primo cittadino, insieme al commissario dell’Asp 1 Mario Zappia, al direttore sanitario Gaetano Mancuso, e al direttore dell’ospedale Antonello Seminerio, e accompagnato dall’assessore comunale alla sanità Giovanni Vaccaro, ieri ha voluto verificare se ci sono punti d’incontro fra i reparti, accertando personalmente che le due situazioni sono tenute perfettamente distanti e senza nessuna possibilità di contagio.

A questo punto si è discusso di presidi Dpi insufficienti e il sindaco si è offerto di farli ritirare direttamente da persone di sua fiducia a Palermo. Si è parlato anche della velocità con la quale vengono resi noti i risultati dei tamponi, soprattutto per le persone ricoverate, problema sollevato dall’assessore Vaccaro.
Il commissario Zappia ha rassicurato che farà in modo che i risultati verranno comunicati entro poche ore o al massimo l’indomani mattina e ha dato disposizioni di riorganizzare il reparto che si occupa di fare i tamponi e rendere noti i risultati.

Infine due buone notizie. La prima riguarda l’attivazione del drive in davanti l’ospedale, che si spera di far partire entro un paio di giorni, e poi la rivisitazione dell’area antistante il Pronto Soccorso per adeguarla alle nuove esigenze.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su