Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Campobello di Licata > Campobello di Licata, era latitante: rintracciato e arrestato 38enne

Campobello di Licata, era latitante: rintracciato e arrestato 38enne

Lo cercavano in Germania. Lo hanno trovato i carabinieri di Campobello di Licata insieme ai colleghi del Nucleo investigativo di Agrigento.
L’uomo, Salvatore Luigi Bella, 38enne, nato in Germania, ma di fatto campobellese, si è reso responsabile secondo gli inquirenti tedeschi tra il 2018 e il 2019 di reati in materia di sostanze stupefacenti e di furto. I particolari del blitz sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa, alla presenza del capitano Francesco Lucarelli, comandante della Compagnia di Licata, e del maresciallo Luca Vitobello, comandante della Stazione di Campobello di Licata.

Dopo essere stato condannato in Germania ed essersi reso irreperibile in quel paese, l’Autorità giudiziaria tedesca tramite il dipartimento centrale di polizia criminale “Sirene.” ha emesso un provvedimento di ricerca e cattura in ambito europeo.

Il 38enne è stato rintracciato grazie all’intervento dei carabinieri di Agrigento, che tempestivamente hanno contattato la Stazione di Campobello di Licata, la quale, ben conoscendo il territorio di competenza, ha saputo in breve localizzarlo. L’arrestato, che dovrà scontare la pena di 5 anni di reclusione, è stato condotto presso la Casa circondariale di Agrigento.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su