Tu sei qui
Home > Politica > Sciacca, contrasto Covid: divieto stazionamento di strade e piazze

Sciacca, contrasto Covid: divieto stazionamento di strade e piazze

Il sindaco di Sciacca Francesca Valenti ha firmato un’ordinanza, con il divieto di stazionamento e di assembramento nei fine settimana di novembre (venerdì, sabato e domenica) per contrastare la diffusione in città del Covid-19. Il divieto parte da oggi e sarà in vigore fino al prossimo 29 novembre.

Il provvedimento segue la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato dal Prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa,  l’11 novembre scorso, e applica una norma del decreto del Presidente del Consiglio del 3 novembre contenente nuove misure di contrato del virus, tra cui la chiusura di strade e piazze, dove si possono creare assembramenti.

I divieti di assembramento e di stazionamento riguardano la località Stazzone: area compresa tra le vie e le piazze Via Lido Esperanto, Lungomare Mulino Cuore, Piazzale Ferdinando II; e Via Gaie di Garaffe, tratto compreso tra il molo di ponente, dove c’è l’Ufficio Circondariale Marittimo, e il Vicolo Spiaggia.

A tutti si dà la possibilità di solo attraversamento e di accesso, e deflusso, agli esercizi commerciali legittimamente aperti, e tutte le altre attività consentite dal Dpcm, nonché alle abitazioni private. Per i trasgressori è prevista una sanzione che va da 400 a 1.000 euro.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su