Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Lampedusa, aperta un’inchiesta su naufragio e morte del piccolo migrante di 6 mesi

Lampedusa, aperta un’inchiesta su naufragio e morte del piccolo migrante di 6 mesi

La Procura delle Repubblica di Agrigento, guidata dal procuratore capo Luigi Patronaggio, ha aperto un’inchiesta sul naufragio che mercoledì ha portato alla morte del piccolo Joseph, 6 mesi, della Guinea, e di altre cinque persone, due donne e tre uomini, vittime dell’affondamento di un gommone, a circa 31 miglia dalla costa libica di Sabratha, mentre erano in corso le operazioni di soccorso del personale della nave “Open Arms” dell’Ong spagnola, che è riuscita a salvare 110 persone.

L’inchiesta è affidata al procuratore aggiunto Salvatore Vella, e al sostituto procuratore Sara Varazi, e si ipotizza il reato di immigrazione clandestina. Ma le indagini mirano, soprattutto, ad accertare se, dalla segnalazione del gommone in difficoltà ai soccorsi ci sono stati eventuali ritardi, e se possono esserci dei responsabilità nella tragica morte del piccolo Joseph o meno.

Alla Capitaneria di porto di Lampedusa sono state ascoltate due donne, una delle quali in stato di gravidanza, che erano state evacuate, nella notte, dalla nave. Con loro a Lampedusa anche la salma del bambino.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su