Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Canicattì, ragazza denuncia: “Io vittima furto d’identità, mi arrivano proposte di sesso”

Canicattì, ragazza denuncia: “Io vittima furto d’identità, mi arrivano proposte di sesso”

Ignoti sono entrati in possesso dell’account per accedere al suo profilo sul social, e le hanno proposte di fare sesso a pagamento. Vittima una trentenne di Canicattì, che ha denunciato alla polizia Postale di Agrigento, il furto di identità. “Mi è capitato che mentre lavoro, o cammino per strada, si avvicinano sconosciuti, i quali, con fare sicuro mi chiedono quanto volessi per fare sesso con loro”, ha raccontato la giovane donna.

C’è di più, perché la stessa ha aggiunto di essere venuta a sapere di un video, che girerebbe in telefoni cellulari, in cui sarebbe ripresa durante un atto sessuale. Il sospetto, quindi, è che il furto di identità sia stato finalizzato a screditarla, facendola passare per una prostituta. La donna ha nominato come difensore l’avvocato Daniele Re. Come ignoti sono entrati in possesso dell’account per accedere al suo profilo sul social, resta un mistero.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su