Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Coronavirus, muore una donna a Lampedusa. Contagiati un alunno ad Agrigento e una bambina a Castrofilippo

Coronavirus, muore una donna a Lampedusa. Contagiati un alunno ad Agrigento e una bambina a Castrofilippo

Una vittima a Lampedusa, la prima registrata dall’inizio dell’emergenza sanitaria Covid, nella più grande delle Pelagie. Ad Agrigento contagiato un alunno della Lauricella, e a Castrofilippo una bambina. Cimitero chiuso a Castrofilippo per decisione del primo cittadino. E altri positivi a Sciacca e Licata

A Lampedusa è morta una sessantaduenne, nei giorni scorsi risultata positiva al Covid-9.  La donna era positiva, e con lei anche la figlia e il nipote, e si trovava in quarantena domiciliare. Nel pomeriggio, in seguito ad un malessere, è stata urgentemente trasportata al Poliambulatorio dell’Isola più grande delle Pelagie, dove i medici hanno cercato in tutto i modi di rianimarla, ma non c’è stato nulla da fare.

E tampone positivo per un alunno, che frequenta la scuola primaria, del plesso “Lauricella” del compressivo Agrigento Centro. La famiglia ha informato i vertici dell’istituto, che da quando un componente ha accusato i malori riconducibili al contagio Covid, in via precauzionale, ha tenuto il figlio a casa, che purtroppo è risultato positivo.

L’aumento dei contagi a Castrofilippo ha portato il sindaco Franco Badalamenti ad annullare l’apertura del cimitero nei giorni dell’uno e due novembre. Infatti, ieri l’Asp di Agrigento ha comunicato al capo dell’amministrazione comunale che vi sono altre quattro persone, tra le quali una bambina, sorella dell’alunno che frequenta la Balsamo positivo al Coronavirus. Attualmente i contagiati in paese sono in totale otto. Per tale motivo è stata decisa la chiusura del camposanto cittadino per le ricorrenze di ognissanti e dei defunti. Il cimitero riaprirà per le visite ai defunti a partire dal 3 di novembre. Per quanto riguarda i nuovi contagi, fa sapere il sindaco Franco Badalamenti, si tratta di casi collegati ai precedenti e nell’ambito degli stessi nuclei familiari all’interno dei quali si era manifestato il virus.

E tanti tamponi positivi in diversi comuni della provincia. Quattro a Sciacca. Si tratta di un 18enne, un 24enne, un 48enne, e un 60enne. A Sciacca nelle ultime ore registrati anche 5 guariti. Gli attuali positivi sono 39.
Tampone positivo per una persona di Licata. Sta bene, si trova in isolamento domiciliare. A Licata gli attuali positivi sono 37.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su