Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, spari contro l’auto di una coppia: testimone indica l’autore

Agrigento, spari contro l’auto di una coppia: testimone indica l’autore

Ha riconosciuto il presunto autore che lo ha minacciato con la pistola, e sparato alla sua auto. Un agrigentino trentenne, che insieme alla moglie, si sono costituiti parte civile, con l’assistenza dell’avvocato Monica Malogioglio, e in aula ha indicato in Gianluca Infantino, 32 anni, di Agrigento, con diversi precedenti (difeso dall’avvocato Gero Lo Giudice), il presunto responsabile che avrebbe puntato una pistola contro l’uomo e la moglie, alla presenza dei figli minori della coppia, e di altre due persone.

Con la stessa arma, alcuni giorni dopo, avrebbe esploso tre colpi contro il cofano, il lunotto, e il paraurti della vettura, di proprietà degli stessi coniugi. La vicenda risale al novembre del 2018. Infantino in questo procedimento è accusato di minacce aggravate, dall’uso di una pistola e in presenza di minori, porto illegale di arma, e danneggiamento.

Il processo, in corso di svolgimento davanti al giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Alfonso Pinto, è stato aggiornato al 10 dicembre prossimo, per la requisitoria del Pubblico ministero. Le minacce e le pistolettate sarebbero giunte dopo una lite scoppiata tra due sorelle, per motivi banali, riconducibili al corredino di un nascituro.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su