Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Campobello di Licata > Coronavirus. Sei casi a Porto Empedocle, 3 a Campobello e uno a Santa Margherita e uno a Ribera

Coronavirus. Sei casi a Porto Empedocle, 3 a Campobello e uno a Santa Margherita e uno a Ribera

Ci sono altri sei casi di Coronavirus a Porto Empedocle. Questi nuovi casi, quattro sono legati al focolaio della scuola media “Rizzo”. Si tratta dei familiari di uno degli alunni, che hanno contratto il virus, quindi, in isolamento non c’è soltanto il bambino, ma tutta la famiglia. Stanno tutto bene, e sono soggetti asintomatici. Uno è in uno stato influenzale.
Gli altri due casi positivi, sono due ragazze che fanno parte del focolaio riscontrato al liceo “Politi” di Agrigento, che ha provocato la chiusura dell’Istituto scolastico. Un familiare di una delle due è docente al “Foderà”, che ha segnalato all’Asp questa circostanza.
“Vi prego di non creare allarmismo – dice il sindaco Ida Carmina – in realtà abbiamo avuto dieci casi a Porto Empedocle, di cui cinque legati ad un focolaio che si era creato in una classe della scuola media Rizzo, che era stata immediatamente chiusa, che riaprirà il 3 novembre dopo la sanificazione”.

Altri tre nuovi casi di Covid-19 a Campobello di Licata. “Ho ricevuto da parte dell’Asp di Agrigento, la comunicazione di 3 nostri concittadini positivi – dice il sindaco Picone -. Auguro anche a loro una pronta guarigione. Vi esorto ad essere responsabili, e ad adottare tutte le misure per evitare il contagio dal virus”.
E c’è un nuovo positivo anche a Santa Margherita di Belice. Si tratta di un 37enne, domiciliato a Santa Margherita di Belìce, e non è riconducibile alla Casa di Riposo “Pitagora”. Si trova in quarantena con sorveglianza attiva. Salgono pertanto a 12 i casi di positività a Santa Margherita Belice. Quattro sono ricoverati in una struttura ospedaliera e otto si trovano in quarantena presso i loro domicili.

Un caso positivo al Covid viene registrato anche a Ribera. Sono state già attivate le procedure per tracciare i contatti avuti dal soggetto positivo. Il sindaco Matteo Ruvolo fa appallo alla cittadinanza di evitare assembramenti nei pressi delle scuole, uffici postali, banche e altri uffici, Nel contempo, invita i gestori delle attività commerciali a vigilare su eventuali assembramenti all’interno e all’esterno dei locali.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su