Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, chiede restituzione di un prestito e viene accoltellato: denunciato

Canicattì, chiede restituzione di un prestito e viene accoltellato: denunciato

Ha aggredito violentemente un connazionale, e una volta fermato, è stato trovato in possesso di droga. I poliziotti del Commissariato di Canicattì hanno denunciato un giovane di origine rumena, domiciliato nel grosso centro dell’Agrigentino.
Gli agenti sono intervenuti dietro la segnalazione della vittima, che era stato malmenato dal vicino di casa che, con un coltello a punta, lo aveva minacciato, e colpito con alcuni fendenti, e svariati pugni al volto.

Gli investigatori, guidati dal dirigente Cesare Castelli (nella foto), hanno accertato, che il malcapitato aveva riportato dei vistosi tagli, sopra l’arcata sopracciliare sinistra e, pertanto, lo hanno invitato a recarsi al Pronto soccorso dell’ospedale “Barone Lombardo”.

Dagli accertamenti eseguiti, e dalla ricostruzione dei fatti, è stato accertato che l’uomo rimasto ferito, poco prima, si era recato presso l’abitazione dell’aggressore, per la restituzione di un importo di denaro, che precedentemente aveva prestato. L’altro, non essendo in possesso della somma richiesta, avrebbe iniziato ad inveire verbalmente, e successivamente dalle parole, è passato alle vie di fatto.

A seguito di perquisizione finalizzata al rinvenimento dell’arma, gli uomini del Commissariato hanno rinvenuto 17 dosi di marijuana, del peso di 50,67 grammi, già suddivisa e pronte per lo spaccio. Inoltre trovata della sostanza non confezionata del peso di 32,42 grammi. L’uomo, pertanto, è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e lesioni personali.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su