Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Gela. Rissa e spari con ferito grave: arrestate 11 persone

Gela. Rissa e spari con ferito grave: arrestate 11 persone

I carabinieri hanno arrestato 11 persone, cinque di Gela e sei di Licata, protagoniste della rissa, con tanto di devastazione del bar della stazione di servizio “Gb Oil”, alla periferia gelese. Una furibonda zuffa culminata nel tentato omicidio di M.C., 42enne di Licata, raggiunto da alcuni colpi di pistola, esplosi da un gelese 34enne Paolo Quinto Di Giacomo, finito in manette.
Il 42enne licatese ricoverato d’urgenza all’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.
Alcuni degli indagati hanno riportato contusioni. Altri, invece, hanno fatto ricorso direttamente alle cure del pronto soccorso.

A scatenare il parapiglia tra i due gruppi, sarebbero state delle avances a una ragazza. Polizia e carabinieri, accorsi sul posto erano riusciti a ristabilire la calma, quando l’arrestato è intervenuto, perchè durante la violenta rissa, consumatasi anche a colpi di bottiglia, la sorella era rimasta ferita al volto.
Di Giacomo prima ha raggiunto il locale, poi si è recato in auto per prendere la pistola, ha inserito il silenziatore e ha iniziato a sparare. Sette colpi in tutto.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su