Tu sei qui
Home > Politica > La Uil al fianco di Palma capitale cultura italiana 2022

La Uil al fianco di Palma capitale cultura italiana 2022

La Uil della provincia agrigentina si schiera al fianco del comune di Palma di Montechiaro e, in particolare al suo sindaco, Stefano Castellino, in questa entusiasmante corsa verso il titolo di Palma Capitale della Cultura italiana 2022.

“Sarebbe un grande colpo per la nostra terra – dice il segretario provinciale della Uil, Gero Acquisto – una terra vocata al turismo. Matera che è stata capitale della Cultura ha visto triplicare in un anno le presenze, Tutta la provincia, le istituzioni, le organizzazioni sindacali, dovrebbero affiancare Palma di Montechiaro in questa sfida. In pochi anni, la città del Gattopardo è tornata a rifiorire, ha perfino ospitato la sfilata di Dolce e Gabbana, una vetrina che l’ha proiettata in ambito mondiale.Avere scelto il Perdono quale tema principale del dossier rende ancora più interessante l’immagine di una città che ha attraversato momenti drammatici e difficili.
Adesso c’è la possibilità di un riscatto con tutti gli interessi. Bisogna lavorare tutti assieme anche per creare tutte le condizioni possibili per creare nuova occupazione. Palma di Montechiaro ha vissuto il fenomeno dell’emigrazione, così come del resto tutti gli altri centri della provincia, ma è arrivato il momento di cambiare pagina. Noi come Uil siamo pronti a collaborare con Castellino e con tutti gli altri sindaci perché pretendiamo, non solo vogliamo, il riscatto di questa magnifica terra”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su