Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, ai domiciliari per omicidio minaccia nipote: condannato

Agrigento, ai domiciliari per omicidio minaccia nipote: condannato

Inflitta la condanna a 1 mese di reclusione, per il reato di minaccia, a Gerlando Sollano, 84 anni, di Agrigento. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Antonio Genna.

L’imputato, nonostante fosse ai domiciliari per scontare una condanna per omicidio, si sarebbe allontanato dalla propria abitazione per aggredire il nipote a causa di alcuni dissidi familiari.

E lo avrebbe minacciato con una spranga. Sollano, difeso dall’avvocato Gianfranco Pilato, è stato invece assolto dalle accuse di evasione dai domiciliari e porto ingiustificato di arma bianca.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su