Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Furto in casa di medico grottese, condannate quattro persone

Furto in casa di medico grottese, condannate quattro persone

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Alessandro Quattrocchi ha condannato ad 1 anno di reclusione ciascuno quattro imputati, che avrebbero adescato un medico di Grotte, con la scusa che la compagna di uno di loro avesse malesseri perché in gravidanza, riuscendo a sottrargli il portafoglio, con all’interno circa poco meno di 400 euro.

La pena è stata inflitta a Giuseppe Matina, di 49 anni, Gianluca Stagno, di 29 anni, e Amedeo Restivo, di 26 anni, tutti favaresi, e Jenny Ehing, di 26 anni, di Grotte. La vicenda risale al giugno del 2011, e se la condanna dovesse essere confermata negli altri gradi di giudizio, potrebbe subentrare la prescrizione.

Il pubblico ministero Alfonsa Fiore, al termine della requisitoria, aveva chiesto per tutti la condanna a tre anni di carcere. I legali difensori degli imputati, gli avvocati Daniele Re, Gianfranco Pilato, Ninni e Giardina avevano, avanzato richiesta di assoluzione.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su