Tu sei qui
Home > Politica > Sciacca, centro Alzheimer “sfrattato”. Pullara: “Direzione Asp riveda le proprie decisioni”

Sciacca, centro Alzheimer “sfrattato”. Pullara: “Direzione Asp riveda le proprie decisioni”

“Apprendo con grande amarezza dagli organi di stampa che i pazienti del centro Alzheimer di Sciacca sono stati sfrattati dai locali in atto occupati per far posto all’ufficio medico legale Inps. Tale scelta non appare in linea con il dovere garantire prima di tutto l’assistenza sanitaria e poi, ove possibile, il miglioramento della stessa tramite supporto ad altri enti.” Lo sostiene il deputato Regionale  Carmelo Pullara .
“Non si può – dichiara Pullara – mettere a disposizione locali per un servizio a discapito di un altro altrettanto importante come il centro Alzheimer di Sciacca che offre,da anni, un servizio di qualità a moltissimi soggetti affetti da una patologia non solo sanitaria ma anche di rilevanza sociale.
Il centro Alzheimer che aveva da poco ripreso la sua attività per la chiusura a causa del Covid dovrà adesso restare nuovamente chiuso per far posto al servizio di medicina legale dell’inps fin quando i locali saranno rifatti a norma.
Non comprendo la scelta operata dall’Asp di aprire un servizio a discapito di un altro, tra l’altro di carattere territoriale che un’azienda come la nostra dovrebbe avere come principale linea di attività.
Occorre assicurare continuità al centro Alzheimer – continua Pullara- poiché si tratta di un servizio che anche con pochissimo personale fino ad oggi è stato in grado di fornire aiuto prezioso a soggetti penalizzati da una malattia grave e invalidante.
Chiedo, pertanto, – conclude Pullara- che l’attuale neo commissario straordinario riveda la propria decisione, probabilmente presa a ridosso del proprio insediamento senza che nessuno gli abbia fatto notare le ricadute negative di tale scelta, ove possibile, per accogliere il servizio medico legale dell’Inps”.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su