Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Coronavirus in provincia di Agrigento, dal primo luglio 71 casi

Coronavirus in provincia di Agrigento, dal primo luglio 71 casi

Dall’1 luglio al 12 settembre, nella seconda ondata di contagi da Covid19, sono 71 i casi di agrigentini o persone residenti in provincia di Agrigento.
Nella quasi totalità dei contagiati si tratta di persone rientrate da vacanze all’Estero (Malta, Croazia, Spagna), e Italia (Sardegna ed Emilia Romagna).

Così distribuiti: 10 a Sciacca, 9 a Canicattì, 8 a Licata, 7 a Porto Empedocle, 7 a Ravanusa, 6 ad Agrigento, 6 a Cattolica Eraclea, 4 a Ribera, 4 a Menfi, 2 a Castrofilippo, 1 Naro, 1 a Grotte, 1 a Favara, 1 a Santa Elisabetta; 1 a San Giovanni Gemini, 1 a Raffadali, 1 a Racalmuto, e 1 a Palma di Montechiaro. Di questi 71, gli attuali positivi sono 46. Gli altri 25 risultano guariti.

E sono oltre 200 i migranti sbarcati sulle coste agrigentine, quasi tutti a Lampedusa, risultati positivi al Covid, dopo essere stati sottoposti al tampone. Inoltre nello tesso periodo risultati contagiati dal Covid19 due poliziotti del Reparto Mobile, impiegati in provincia di Agrigento, per i servizi di vigilanza dei migranti, nei vari centri di accoglienza.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su