Tu sei qui
Home > Politica > Palma di Montechiaro: niente feste per la Patrona e polemica con i giostrai

Palma di Montechiaro: niente feste per la Patrona e polemica con i giostrai

A causa dell’emergenza Covid 19, a Palma di Montechiaro, sono stati annullati i festeggiamenti laici e religiosi in onore della Patrona, Maria del SS Rosario. Lo ha comunicato il sindaco, Stefano Castellino, in accordo con l’arciprete don Gaetano Montana. Martedì 8 settembre, alle ore 19, verrà celebrata una messa dedicata alla Patrona con relativa Consacrazione della Città alla Madonna.

“Per il 2020 – continua Castellino – non ci saranno luminarie, processioni, spettacoli musicali e teatrali, bancarelle, fuochi d’artificio e tutti quegli elementi che fanno da contorno ai festeggiamenti in onore della nostra Patrona. La salute e la sicurezza delle persone è e resta la priorità, così come il rispetto dei DPCM e di tutte le ordinanze, siamo costretti pertanto quest’anno anche a rinunciare alla festa patronale.  Un anno di sacrificio per il bene di tutti, augurandoci che se ci saranno le condizioni affidandoci alla Madonna, festeggeremo la nostra patrona nel 2021, e grazie all’impegno di tutti i palmesi la festa sarà ancora più bella e coinvolgente”, ha detto il primo cittadino.

Poi una nota polemica. “Pochi giostrai hanno deciso di installarsi – continua ancora il primo cittadino – malgrado siano stati informati che i festeggiamenti sono saltati. Hanno montato le giostre su un terreno privato. Non condividiamo questa decisione, non l’abbiamo autorizzata e, naturalmente, vigileremo con molta attenzione se si dovessero creare assembramenti con relative contravvenzioni così come previsto dal Dpcm e dalle ordinanza del Presidente della Regione, Nello Musumeci e dal sottoscritto”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su