Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata, rapina a mano armata a distributore di carburanti: bottino 4mila euro

Licata, rapina a mano armata a distributore di carburanti: bottino 4mila euro

Due individui con il volto travisato, armati di pistola, hanno messo a segno una rapina al distributore di carburanti “Sicilpetroli”, lungo la strada statale 115, in territorio di Licata. Sembra sia una fotocopia, di un’altra rapina compiuta recentemente sempre alla stazione di servizio. E oggi come allora il bottino ammonta a circa 4.000 euro.

L’ultimo “assalto” va ad allungare la lunga lista di ai distributori di carburanti, nella fascia orientale della provincia di Agrigento. Soprattutto a Canicattì, e nei centri vicini. Nell’ultimo colpo, dai primi accertamenti non è escluso, che i malviventi possano essere arrivati proprio dal comprensorio canicattinese.

Con il volto coperto, e armati di pistola, si sono avvicinati al benzinaio, che poco prima aveva finito con un cliente. Lo avrebbero minacciato puntandogli contro l’arma, poi l’hanno costretto a consegnare l’incasso della giornata, appunto circa 4mila euro. Arraffato il bottino si sono allontanati velocemente, a bordo di un’auto.

Scattato l’allarme dopo qualche minuto sul posto sono giunti i poliziotti del Commissariato di Licata. Gli investigatori hanno ascoltato la testimonianza della vittima, per tentare di risalire all’identità degli autori dell’azione criminale. Si stanno cercando anche eventuali filmati di telecamere di impianti di video sorveglianza della zona.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su