Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Lampedusa, sciopero rinviato: Conte convoca Musumeci e Martello

Lampedusa, sciopero rinviato: Conte convoca Musumeci e Martello

Niente sciopero generale a Lampedusa. La decisione dopo la decisione del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, di convocare il presidente della Regione Nello Musumeci, e il sindaco di Lampedusa Totò Martello. L’incontro si terrà mercoledì, per discutere dei problemi legati all’emergenza immigrazione e all’accoglienza sull’isola.
Intanto, per fronteggiare l’emergenza dei nuovi sbarchi dovrebbe arrivare una nuova nave per la quarantena dei migranti prevista dal governo per alleggerire la pressione sull’hotspot di Lampedusa, ancora una volta al collasso.
Tra la Casa della fraternità, gestita dalla parrocchia lampedusana, e l’hotspot di contrada Imbriacola, che ha una capienza di 192 persone, ci sono più di 1200 migranti a Lampedusa, dopo l’approdo del peschereccio con 369 persone a bordo, tra cui tanti bambini.
Poi nella giornata di mercoledì, dovrebbero arrivare altre due grandi imbarcazioni, che affiancheranno le già presenti “Aurelia” e “Azzurra”, portando così a 5 le navi-quarantena.
E nella giornata di domani è previsto l’arrivo della task-force annunciata dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, al fine di verificare le condizioni sanitarie della struttura, con centinaia di persone costrette a dormire all’aperto.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su