Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigentino e sardo cadono nella rete di un truffatore. Avviate le indagini

Agrigentino e sardo cadono nella rete di un truffatore. Avviate le indagini

Mette in vendita l’automobile su un sito di annunci on line, e cade nella “trappola” di un malfattore, il quale, in secondo momento, spacciandosi per il proprietario della stessa vettura, riesce a farsi consegnare una somma in denaro da un altro ignaro soggetto. Due vittime di truffa informatica: un agrigentino e un sardo. Entrambi hanno presentato denuncia alla polizia di Stato.

Tutto quanto nei giorni scorsi. L’agrigentino ha messo un annuncio su un sito internet, nel tentativo di vendere la sua autovettura, una Ford Sierra Cosworth. Accanto il prezzo trattabile: 18 mila euro. In poco tempo ha trovato il presunto acquirente. L’agrigentino gli ha mandato, via email, tutta la documentazione dell’auto.

In realtà con quella documentazione il soggetto, ha messo in vendita, su un altro sito, la stessa identica macchina, cambiando soltanto il colore. Il truffatore ha venduto, dunque, l’autovettura dell’agrigentino, facendosi mandare dall’acquirente (un uomo della Sardegna) 500 euro di anticipo, quale caparra. La vettura non è arrivata però mai a destinazione.

Il sardo capito di essere stato raggirato, ha rintracciato il vero proprietario della macchina, ossia l’agrigentino, che naturalmente non ne sapeva niente e che, a sua volta, è stato truffato.

Sia l’uomo di Agrigento, che il sardo hanno formalizzato la denuncia, uno all’Ufficio denunce della Questura di Agrigento, e l’altro in Sardegna. Gli agenti della sezione Volanti, unitamente ai loro colleghi della polizia Postale hanno avviato le indagini per cercare di risalire al delinquente.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su