Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, Comitato 2021 scrive al Prefetto: “Richiesta Maggiori controlli del Territorio”

Canicattì, Comitato 2021 scrive al Prefetto: “Richiesta Maggiori controlli del Territorio”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente una nota pervenutaci dal comitato civico 2021 di Canicattì:

MITT.

COMITATO CIVICO 2021

VIA DE SICA, 11

PEC: comitatocivico2021@pec.it

CANICATTI’

OGGETTO:  SCHIAMAZZI NOTTURNI –RICHIESTA DI MAGGIORE CONTROLLO DEL TERRITORIO.

                                                                                               Spett.li

                                                                                                                              S.E. IL PREFETTO

                                                                                                              PEC: protocollo.prefag@pec.interno.it

Sindaco

                                                                                                                              Assessore All’Ambiente

                                                                                                                              Presidente del Consiglio Comunale

                                                                                                                              Segretario Generale

                                                                                                                              c/o Comune di Canicattì

Questo Comitato Civico 2021 continua a ricevere segnalazioni relative all’eccessivo rumore in alcune zone Cittadine in particolare nei luoghi della Movida Canicattinese.

Pur tenendo conto che i locali devono svolgere la loro attività anche per rimediare al lungo periodo di riposo a causa della chiusura causata dal COVID-19 , non si possono ignorare le linee guida emesse dal Presidente della Regione con l’ordinanza n° 21 /2020 sulla gestione degli assembramenti, ordinanza peraltro ripresa con le ordinanze Sindacali n° 64 e 66/2020.

I residenti lamentano la violazione dell’ordinanza sindacale n° 100 del 27 giugno 2014 relativa all’orario di chiusura delle attività e al livello delle emissioni sonore.

Spetta alla Polizia Municipale e al Sindaco cercare di contemperare le esigenze degli esercizi di somministrazione con le esigenze della tutela della salute e del riposo dei Cittadini.

Viene rilevato che dopo le 22:00 non esiste nessun controllo da parte della Polizia Municipale determinando così una sorta di liberi tutti, condizione che non è accettabile in un civile convivenza.

E’ chiaro che nella malaugurata ipotesi del diffondersi del COVID-19 il Sindaco non sarebbe estraneo.

Pertanto si chiedono maggiori controlli con la presenza attiva della Polizia Municipale e soprattutto il rispetto dell’ordinanza sindacale n° 100/2014.

Canicattì 10/08/2020

IL SEGRETARIO

Calogero Giarratana

Giuseppe Giardina

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su